venerdì 21 giugno 2013

SPGE all'incontrè! Ovvero: 10 ottime ragioni per non amare l'estate

E' qualche giorno che penso a questo post e mi ero ripromessa di pubblicarlo nel giorno del solstizio... stavo giusto accingendomi alla scrittura, quando ho letto il post di QuellastronzadellaBrooke dedicato a questa iniziativa blogghereccia che si chiama "Survey del primo giorno d'estate"(SPGE): elenca le dieci cose che più ti piacciono della torrida stagione e proponi l'iniziativa ad altri 8 blog. 

Che dire... m'ha nominata!! E quindi, oltre che ringraziarla molto per questo onore, approfitto per uscire allo scoperto e confessare candidamente che io l'estate davvero non la posso soffrire!!!

Ci sono molte ragioni in effetti, ma dovendo scegliere e randomizzando la classifica, direi:

1. Sudo. E sudare mi fa schifo profondamente. Non per la puzza, che scongiuro abilmente, ma per la sensazione di umido e appiccicaticcio... bleah!

2. Ci sono le zanzare. Le zanzare mi adorano visceralmente. E se pensate che una città con due fiumi più svariati torrenti possa essere un habitat appetibile per le zanzare... beh sì, lo è, lo è tantissimo. Tipo che ci vengono in viaggio di nozze, ecco.

3. Non posso andare al lavoro in bici. Non tanto all'andata, ma al ritorno, ovvero fra le 14 e le 14 e 30, andare in bici d'estate significa liquefarsi come la strega del mago di oz, tentando invano di sganciare le ruote dall'asfalto rovente.

4. Viaggiare costa il triplo del normale. Essendo una fuorisede lontana 1200 Km dalla terra natia, il costo dei biglietti per tornare a casa durante le ferie corrisponde alla quotazione corrente per un rene. Un fegato, se per avventura dovete spedire un bagaglio.

5. I miei capelli danno forfait. Sono sempre in disordine, sudaticci alla nuca, piatti ai lati. Aggiungiamo che se non li asciugo con il phon e il diffusore (anche con 40°)somiglio a un diavolo della Tasmania. Anche nel temperamento.

6. Se, come me, si ha la coscia un po' tornita, fare una passeggiata con la gonna o un vestitino diventa sinonimo di una tortura medievale degna di Bernardo Guy. Ci siamo capiti.

7. Dormire con le finestre aperte mi costringe ad essere svegliata all'alba dalla luce che entra in camera e/o dai rumori provenienti dalla strada.

8. A causa del punto 7, sono costretta a dormire in compagnia della combo tappi per le orecchie+mascherina per gli occhi, assumendo le fattezze e il sexappeal della signora Pina

9. Abito in una città lontana dal mare, essendo nata in un posto che ha il mare a 15 km. Quindi, cari conterranei che staccate dal lavoro alle 18 e ve ne andate bel belli a farvi un tuffo nello ionio col sole ancora alto senza spendere né tempo né denaro, sappiate che vi odio. Fortissimo.

10. Non ho mai, e dico mai, nella mia vita, superato la prova costume. Anzi no, non mi sono mai neanche iscritta alla competizione.

Ecco fatto! E ora l'ottetto di bloggerz (anche qui random e cercando di non ripetere i menzionati):

- Moz

Voi che sicuramente siete meno misantropi di me, fatela come si deve, 'sta cosa ;)))

16 commenti:

  1. Io pure odio il sudore. Degli altri. Ché tanto io mi sedimento sul divano per tre mesi e non sudo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai vinto! Che poi, l'undicesimo motivo d'odio sarebbe proprio: "ma dai, guarda che bella giornata, cosa fai tutto il tempo in casa? Usciamo!". No, fa caldissimo, io mi rilasso se posso spiaggiarmi sul divano e mi piace così. Oh!

      Elimina
  2. Sì, condivido tutto. Anche se il cocomero e cenare con il sole sono cose assai belle. Questa mattina la mia frangia era completamente increspata causa sudore. Odio sudare. Odio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per non parlare del cuscino più e più volte ribaltato durante la notte, ma comunque sempre umidiccio... Il cocomero non mi fa impazzire, ma forse per le pesche gialle potrei capitolare un tantino... ;)

      Elimina
  3. Grazie per avermi passato il testimone. Lo accolgo con piacere (ma sarà x la prossima settimana - mi prendo una pausa wee) :)
    Son d'accordo con te per il caldo e per il viaggiare ce costa il triplo (preferisco restare nella mia Puglia e girarmi la regione.. che AMO!)
    Dimenticavo.. son d'accordo anche per la prova costume.. che nervi!
    Per il resto ADORO L'estate :D
    Un abbraccio e buon wee!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di niente, fallo, se ti va, quando hai tempo e modo (tanto l'estate è iniziata or ora :P)!
      Anche io d'estate preferisco stare nelle terre natie (Calabria e la Sicilia del consorte), ma purtroppo partire da Torino è sempre un salasso! Gulp!

      Elimina
  4. Giulia ha nominato anche me e ho cercato di scrivere qualcosa MA come te trovo più cose che odio che cose che amo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì... per quanto mi riguarda, possiamo riparlarne meglio il 22 dicembre ;)))

      Elimina
  5. l'ascella pezzata e la pelle perennemente umidiccia mi vede dalla tua...

    RispondiElimina
  6. Eccomiii!
    Come sai, il MoC ha i post programmati quindi non posso fare un post apposito (ho anche già risposto, altrove, ai dieci motivi per cui amo l'estate...), però posso scriverti qui i motivi per cui non la amo!

    1- non c'è la neve
    2- non puoi mangiare le castagne
    3- non è indicata la cioccolata calda
    4- non puoi farti la doccia calda e rilassante col caldo della ventola
    umh... le altre sei sono dure da trovare... :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la prima basta per tutte e dieci!! ;)

      Elimina
  7. Ma che.... Io avevo commentato ieri, mi ricordo bene!... Boooh!!! Forse era saltato internet... Comunque sia risponderò, e sono molto d'accordo sul sudore xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà stato Bacato che ti ha giocato uno scherzo! ;)

      Elimina