domenica 1 settembre 2013

Cielo di settembre

Storie di disfatte.
Sono cresciuta con una cultura musicale bizzarra, un allegro random saltellante da Guccini e De Gregori ai Blink 182, passando per un genere che tuttora interviene nei momenti malinconici per regalarmi sferzate di allegria e di saltellante ritmo in levare: lo ska.

La cifra che più mi piace dello ska è la spensieratezza, che prende forma in melodie ultraritmate che ti invitano a ballare, a molleggiarti a destra e sinistra, e in testi la maggior parte delle volte dissacratori, bislacchi, nonsense.

E che vuoi di più.

Succede però che taluni gruppi decidano, con gli anni, di modificare questo approccio stilistico, e di cedere alle lusinghe neomelodiche della musica pop più becera, solicuoriamori, vocalizzi nasali, luoghi comuni più che triti direi maciullati. 

Disfatte, dicevo.

I Matrioska, nello specifico.
Buon dio, come vi siete ridotti.

Ditemi voi come si fa a passare da questo:

Guarda questo guarda quello posta o postino 
Little Tony brevettare l'eritelio m'incammino 
mangiatore biforcuto di un aristide cornuto chi lo sa..
Trafficante di pinguini in Tunisia 
pornodivo in un asilo da 10 anni in carestia 
calcolare la tangente della fame della gente chi lo sa... (Trafficante di pinguini - 1999)

A questo:

Cielo
si apre una ferita
credevo già guarita
ormai rimarginata
cielo da guardare che mi farai male
cielo non lo sa mi condizionerà per un eternità
cielo siamo qua soli io e te vendimi la stella più bella che c'è 
e portala da lei puoi farlo solo tu lo sai non posso darle di più. (Cielo di settembre - 2007)

Aiuto.
Aiuto aiuto.

Son cose che segnano e che indignano, signori miei.

Cielo di settembre. Ma si può. Ogni anno arriva la mezzanotte  fra 31 agosto e 1 settembre e questo strazio ritorna peggio che mai.

Che poi a me settembre piace, perdiana, non mi par giusto denigrarlo con una robaccia smielata che ne decanta le proprietà di fine-estate come se tutto potesse essere ridotto a spiagge deserte, ricordi da Rimini Rimini sbiaditi e abbronzature che vengono lavate via.
Ennò, porcapupazza.

Si tratta, si tratterebbe, di amplificare sensazioni differenti, malinconie inespresse magari, e venticelli piacevolmente freschi, e notti insonni non per causa del caldo, e progetti da cominciare e ricominciare, e cose che prendono forme nuove, e aspettative, e paure, e...
Ma di che, di chi stiamo parlando?
Vabbè, facciamo che ve la racconto un'altra volta, questa storia...

12 commenti:

  1. Lo ska sinceramente è un genere che non conosco quasi per nulla, so antico lo so ^^ ma l'articolo è, come al solito molto carino :) ah, si, settembre è da sempre un mese strano, sarà che ricomincia un po tutto, poi personalmente mi ricorda sia cose molto belle che viceversa, quindi è difficile definirlo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti interessa, Maurizio, ti consiglio qualche traccia tanto per sapere di che sto parlando... e hai ragione, settembre è un mese assai ambivalente! un abbraccio!

      Elimina
    2. Certo :) Non si è mai troppo antichi per scoprire cose nuove ^^ Comunque il nome lo conosco, un mio amico ci stava in fissa, con pure le magliette Ska-P, ne aveva anche più di una ^^

      Elimina
    3. Ah beh, gli Ska-P sono credo l'unico gruppo ska ancora attivo che è riuscito ad avere un successo internazionale!
      Sul versante italiano io amo molto i Vallanzaska, per farti capire il genere, ti consiglio questa: http://www.youtube.com/watch?v=2x1i9hhyh6k
      Enjoy! ;)

      Elimina
  2. Ska a parte la nostra cultura musicale è molto simile. Adoro Guccini, De Andrè, De Gregori ma anche i Queen e i Beatles. Sono un po' troppo all'antica, forse. Ho passato anche il periodo folk-rock ma poi i gruppetti che sentivo, come accaduto ai tuoi Matrioska, sono passati a sole-cuore-amore. Delusione infinita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gran bei gusti musicali Princess.. ;)))

      Elimina
  3. Beh, sono due modi molto diversi di scrivere un testo... il primo è assolutamente strambo, vitale, particolare... il secondo più classico.
    Certo, meglio il primo senza dubbio :D

    A me questa parte d'estate piace molto perché è più fresca e si torna a fare le cose interrotte prima delle vacanze...
    Ok, quest'anno me la godrò perché non devo pensare ad esami ecc, quindi sarò più spensierato.
    Voglio rilassarmi un poco (ad agosto ho lavorato, dopotutto :p), farmi passeggiate in montagna, riprendere (anzi, ho già ripreso) cene notturne e visioni notturne di film... poi ora ricominciano le serie tv, magari ci scappa qualche bel poliziesco... :)

    Buon settembre!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moz, hai fatto più tu in un'estate che io in dieci anni di vacanze!!!
      Comunque Trafficante di pinguini è una genialata che secondo me hanno scritto sotto l'influsso di sostanze stupefacenti a caso e che, ora come ora, sono sicura che il cantante non saprebbe più nemmeno cantarla! Che amarezza!!

      Elimina
  4. Anch'io in passato ho cambiato molti generi.
    Alla fine andiamo tutti a periodi.
    Anch'io ho avuto il periodo ska, è durato circa un anno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Marco, come hai fatto a rinunciare allo ska?? A me non è mai passata, nonostante sia un po' adolescenziale come genere :D :D

      Elimina
  5. cavolo... pensavo fossi passata a Shakira o ladygaga...
    uffffffff!
    vabbè nel caso chiamami! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aaaah!! vade retro, satana della musica pop!!! :))

      Elimina